YouDreamVillage - Mysterious, Fantasy...or Reality ? The Birth of Dream's Villages
MAFIE IN PENTOLA
interpretato da Tiziana Di Masi
Testo scritto da Andrea Guolo
 
01-home newDavvero uno spettacolo splendido.
Un metodo eccezzionale per combattere le mafie.
Per far esplodere la coscienza civile
 
Pubblichiamo la lettera che il giornalista Mario Cherubini ha inviato a molte testate giornalistiche subito dopo lo spettacolo, 55a edizione, svoltosi nel Gardaforum di Montichiari venerdi 21 ottobre 2011. Subito dopo pubblichiamo alcune fotografie. Quattro estratte dal video realizzato da Angelo De Cataldo ed altre estratte dal sito di Facebook dedicato a "Mafie in Pentola".
Pubblichiamo anche il link del video, realizzato da De Cataldo, che trovate su YouTube.
Si tratta dei primi 33 minuti.
Non è il massimo della visibilità e nitidezza ma è ciò che abbiamo ricevuto e ci sembra un buon documento.
Naturalmente chi desidera una copia su video DVD dell'intero spettacolo può chiederlo al gruppo Coop Consumatori di Montichiari 
 
Foto sopra: Tiziana Di Masi
Per saperne di più andate su Facebook
 
LETTERA AL DIRETTORE
 
APPREZZAMENTO E PROPOSTE PER “MAFIE IN PENTOLA”
 
Ho visto ed apprezzato uno spettacolo straordinario.
Purtroppo non eravamo in molti la sera del 21 ottobre nel Gardaforum di Montichiari, ma quel gruppo di persone che hanno riempito un quarto del teatro se ne sono usciti dopo quasi due ore con il cuore colmo di responsabilità ed il cervello che resettava le vecchie informazioni per introdurne altre, che ci hanno resi, son certo, più consapevoli.
 
Sto parlando di “Mafie in Pentola-Libera Terra, il sapore di una sfida”, offerto dal gruppo Coop Consumatori di Montichiari e Castiglione. Un monologo pieno di vitalità interpretato dall’attrice bolognese Tiziana Di Masi e scritto dal giornalista milanese Andrea Guolo. Ma il mio apprezzamento non va soltanto ai contenuti dello spettacolo teatrale, legati alla realizzazione di colture biologiche con attivissime cooperative di Libera sui terreni confiscati alla mafia (sia al nord che al sud), i cui particolari potete trovare nei siti internet e nei blog della Di Masi o di Libera, ma anche su Facebook e YouTube.
 
Sono stato letteralmente trascinato sul palco del Gardaforum dalle modalità utilizzate dall’artista e dal suo enturage per il modo con cui hanno saputo comunicare con il pubblico facendo loro utilizzare non solo la vista, l’udito ed il tatto dovuto ai numerosi applausi, ma anche il senso del gusto, della conoscenza dei cibi provenienti dalla terra coltivata, invitando sul palcoscenico improvvisati assaggiatori dalla platea,  e facendoli emozionare con i racconti legati alle gesta eroiche di personaggi che si sono opposti ai tentativi di seduzione da parte della malavita, in varie località italiane.
 
Personaggi che han dato la loro vita, che stanno scrivendo la storia del progresso della civiltà italiana, che hanno dato il loro nome alle piantagioni gestite da Libera e che tramite questo spettacolo teatrale stanno portando ovunque la forza della ribellione e della consapevolezza che vincere le mafie è possibile, anche attraverso questo nuovo, sorprendente e coinvolgente modo di fare comunicazione, spettacolo e teatro.
 
Un modo di comunicazione che utilizza il multimediale (vista, udito, tatto, gusto, memoria, recitazione, ricordi, emozioni, suoni, sapori, colori, filmati, slides, danze, movimenti del corpo, luci ed ombre)  che potrebbe venir preso da esempio per altre realizzazioni teatrali, da parte soprattutto delle scuole.
 
 Altri spettacoli possono essere messi in cantiere, con questo metodo, riguardanti ad esempio la difesa dell’ambiente, dei diritti umani, dei bambini, dell’integrazione razziale, dell’energia alternativa, per parlare di pace, disarmo, sicurezza, comunicazione e sviluppo dei talenti che tutti possiedono come recita la famosa parabola del Vangelo di Matteo.
Brava Tiziana! Ottimo il testo di Andrea! Complimenti a tutti i lavoratori nelle Cooperative di Libera, siamo con voi, acquisteremo i vostri prodotti di Libera Terra e un ringraziamento speciale infine voglio dedicarlo a chi ha favorito l’approvazione della legge 109/1996, per la gestione di strutture produttive e terreni confiscati alle organizzazioni mafiose.
Mario Cherubini
 
Tiziana con il gruppo Coop
Nella foto un gruppo di volontari della Coop Consumatori
di Montichiari con Tiziana Di Masi (al centro)____________________________________________________________________
Eccovi il PDF della pagina "Lettere al Direttore" del quotidiano Bresciaoggi del 26 ottobre 2011 che ha pubblicato la lettera di Mario Cherubini:
 
 
 
 
 
IL VIDEO SU YOUTUBE
Il video (i primi 30 minuti) su YouTube. Cliccate qui:http://youtu.be/97WZyJkZ-kE
 
Ed ecco una breve sequenza fotografica della serata:
 
 
Ogni iscritto alla Città dei Talenti come Operatore riceverà prima la Guidebook e poi i Report dei Talenti che Zeronove Network pubblicherà, in abbinamento con ogni singolo socio Supporter.
 
La nuova Campagna di iscrizione biennale 2011/2013 alla Città dei Talenti  avrà inizio il 10 dicembre 2011, in occasione del TalentShow che si svolgerà nella Biblioteca Comunale di Montichiari (orario dalle 17 alle 20) grazie alla Fondazione Zanetto. Partendo dai 153 iscritti base, comprendenti le adesioni al progetto su Facebook ed ai TalentGold che hanno collaborato alla realizzazione dei 22 Convegni Zeronove.
 
Chi volesse però già inviare una preiscrizione
 può cliccare sul banner seguente:
 
 
Generated image
 
 
Se poi volete esprimere il vostro parere o fare proposte nuove potete entrare nel nostro Blog cliccando sul secondo banner qui sotto:
 
 
Generated image
 
 
 
 
 
 
 
 
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint