YouDreamVillage - Mysterious, Fantasy...or Reality ? The Birth of Dream's Villages
INTERNATIONAL TALENTGOLD a Mehran T. Keshe
Nel TalentGold di Montichiari, 15 e 16 dicembre 2012,  tre conferenze dell’ingegner Mehran T. Keshe.
Grande partecipazione e interesse crescente sulle sue scoperte che potenzialmente possono cambiare le sorti dell’Umanità intera. Nasce Arcipelago One.
 
 
 
 
La seconda edizione del TalentGold, organizzata dalla Fondazione Zanetto e da TalentCity-La Città dei Talenti, si è conclusa felicemente alle ore 15 di domenica 16 dicembre quando il dr. Keshe e la sua numerosa famiglia ha lasciato Palazzo Novello a Montichiari, dove gli era stato dato l’alloggio in quella splendida villa del ‘700 ristrutturata e inaugurata solo un’anno fa.
 
 
 
Il Premio TalentGold, patrocinato dal Comune di Montichiari, si era svolto nella sua prima edizione il 10 dicembre 2011, in occasione della giornata dedicata alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (cui il TalentGold è dedicato) e furono premiate 7 associazioni e 23 individui che la Giuria dei Talenti giudicò meritevoli per aver saputo sviluppare con entusiasmo i propri Talenti al servizio dell’Umanità. Talenti, che tutti possiedono, negli innumerevoli settori della vita: dall’artigianato all’agricoltura, dalla tecnica alla medicina, dall’arte alla letteratura, dallo sport all’archeologia e molto altro.
 
 
La prima edizione si svolse nella sala Pedini della Biblioteca comunale di Montichiari e poche settimane dopo fu fissata la data della seconda edizione, ovvero il sabato successivo al 10 dicembre, quindi il 15 dicembre 2012. Fu scelto stavolta come palcoscenico la sala Scalvini del Centro Fiera del Garda a Montichiari, essendo un contenitore più capiente dopo l’ottimo successo di pubblico della prima edizione.  Ma nessuno degli organizzatori si sarebbe immaginato che dopo pochi mesi quella semplice cerimonia di premiazione, nata a livello locale, avrebbe aperto i suoi spazi ad un interesse nazionale ed anche internazionale.
 
 
La Giuria dei Talenti venne infatti a conoscenza delle scoperte scientifiche del dr.Mehran Keshe, residente in Belgio ma di origine iraniana, e giudicò ammirevoli le sue dichiarazioni riguardanti la cessione gratuita delle sue tecnologie ai governi del mondo, sia poveri che ricchi. Una donazione che non avrebbe richiesto nessun  tipo di business o di profitto, ma semplicemente un rimborso spese di viaggio, alloggio ed un contributo all’opera della Keshe Foundation.
 
 
 
 
Quella Giuria decise quindi di dar vita all’International TalentGold e di assegnarlo  al dr. Mehran T. Keshe, per meriti di “amore e servizio per tutta l’umanità” ed incaricò il segretario della Fondazione Zanetto di portargli la lettera di conferma della premiazione nella sua sede a Ninove in Belgio. Il segretario organizzò una mission con altri tre italiani che incontrarono, intervistarono e filmarono il dr. Keshe in data 24 settembre 2012. Alla consegna della lettera Keshe rispose subito positivamente all’invito di ritirare il Premio a Montichiari il 15 dicembre.
 
 
Quando quella mission tornò in Italia cominciarono subito i preparativi per organizzare l’evento, divenuto improvvisamente da locale ad internazionale ed ancor più impegnativo quando a i primi di dicembre Keshe confermò che sarebbe stato disponibile per altri tre incontri pubblici a Montichiari: una conferenza stampa, una conferenza pubblica aperta a tutti ed un’incontro con il mondo medico-scientifico.
 
 
La Fondazione Zanetto e TalentCity si diedero quindi da fare per dar vita a tre Comitati di appoggio per il buon esito dell’iniziativa. Nacque quindi un Comitato Pubbliche Relazioni per tenere i rapporti con la stampa, le autorità, il ricevimento degli ospiti e le interpreti; un Comitato Registrazioni per ricevere le adesioni online e all’entrata del centro fiera; un Comitato Sicurezza per garantire protezione agli ospiti ed al loro staff e familiari, nonché per dare le dovute informazioni al pubblico durante le quattro manifestazioni.
 
 
 
 
Il tutto è iniziato alle ore 16 del 15 dicembre con un minuto di silenzio dedicato ai venti bambini vittime di strage negli Usa il giorno prima e ad un caro amico, Beppe Mattei, deceduto per malattia poche ore prima, ricordandolo per aver ricevuto l’anno prima il TalentGold. Poi è stato letto il preambolo della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani con il sottofondo di Image, la nota canzone di John Lennon dei Beatles.  Particolarmente emozionante la successiva premiazione di 10 TalentGold (altri due impossibilitati ad essere presenti sabato pomeriggio sarebbero poi stati premiati domenica mattina) cui è stata consegnata una pergamena con l’attestato e letta pubblicamente la motivazione del Premio. Interessante la presentazione, da parte dell’architetto Camplani, del progetto riguardante la città del futuro. Alle ore 16,45 è entrato in sala il dr. Keshe, accompagnato dalla famiglia (moglie e 4 figli), dal suo staff di 4 persone e dagli uomini della sicurezza.
 
 
Il pubblico in sala si è alzato in piedi applaudendo. Gli ospiti sono stati fatti accomodare in prima fila e quindi un incaricato della Fondazione Zanetto ha letto la motivazione, accompagnata dalle note di “Across the Universe” dei Beatles. Anche al dr. Keshe è stata consegnata la pergamena con l’attestato dell’International TalentGold, tra i numerosi flash dei fotografi e le telecamere puntate di tre televisioni. Quindi gli è stata consegnata la cartella contenente le motivazioni del Premio in lingua inglese e poi ha preso la parola introducendo gli argomenti che avrebbe trattato in serata.
Poco prima delle 18 le persone presenti (sala da 250 posti quasi piena)  hanno dovuto abbandonare la sala mentre prendevano posto i giornalisti e altri tecnici dell’informazione  (una cinquantina i presenti)  che poi hanno dato vita ad un dibattito con Keshe durato circa un’ora.
 
 
 
 
L’ingegnere ha risposto pacatamente e con sicurezza a tutte le domande riguardante i contenuti delle sue scoperte che l’hanno condotto a realizzare i primi esperimenti sui generatori  di energia al plasma. Dopo un break di circa un’ora per un breve buffet dedicato agli ospiti e per dar tempo al Comitato Registrazioni di iniziare a fare il loro lavoro, i riflettori si sono posati sulla seconda sala del Centro Fiera, la sala Uno dei Congressi capace di 650 posti a sedere, riempita alla fine per buona parte, nonostante la neve caduta il giorno prima e la nebbia incombente.
 
 
Poco dopo le ore 21 è iniziata la conferenza serale con persone presenti provenienti da numerose regioni italiane. La presentazione di Keshe è stata brevemente fatta dal segretario della Fondazione Zanetto, che già aveva incontrato l’ingegnere in Belgio a settembre.  La relazione di Keshe è durata circa 2 ore, comprensive di numerose domande da parte del pubblico. Domande riguardanti il funzionamento dei nuovi generatori, il loro principio di base, le prospettive per il futuro, le implicazioni morali in nome della pace universale, il benessere dell’umanità. Un gruppo consistente del pubblico presente si è fermato altre due ore in sala, fino a notte fonda, per discutere sui contenuti delle parole di Keshe, dopo che l’ingegnere era uscito dalla sala.
 
 
 
 
Naturalmente non tutti erano entusiasti di ciò che aveva detto Keshe, molti si aspettavano dimostrazioni pratiche che non sono ancora realizzabili in toto, però il contributo di tutti è stato importante per dare un quadro comprensibile della situazione, che avrà innumerevoli sviluppi in ogni settore della vita.
Qualcuno è rimasto sorpreso della vitalità di quella discussione fuori programma, che ha coinvolto decine di persone, ed ha commentato sui blog: “Sembrava di essere tornati studenti nelle università in subbuglio  in quello straordinario ‘68”. Ora occorre  pazienza e determinazione, oltre che prudenza e atteggiamento positivo. Sviluppi che saranno tanto più positivi quanto più le persone, gli scienziati e gli appassionati, cammineranno insieme incoraggiandosi a vicenda, scambiandosi apertamente successive scoperte che lo stesso Keshe ha incoraggiato.
 
 
 
Significative le parole di Keshe quando la mattina dopo, durante l’incontro con il mondo medico-scientifico, ancora nella sala Scalvini, ha incoraggiato un giovane studioso  bresciano a proseguire i suoi esperimenti, sulla base dei tre libri di Keshe scritti in inglese (già presenti in fiera per la vendita al pubblico). Esperimenti lodati dallo stesso Keshe.  Nelle due giornate in pratica Keshe è rimasto a disposizione della gente per circa 10 ore, dimostrando una tranquillità, convinzione e gentilezza encomiabili. Oltre che con tecnici, medici e persone con familiari malati, Keshe ha avuto incontri personali anche con l’on.le Fabio Meroni, che ha presentato interpellanza al Ministero degli Esteri per conoscere i contenuti della Tecnologia che Keshe ha già consegnato all’ambasciatore italiano a Bruxelles.
Dal resoconto finale risulta che senza il lavoro di una trentina di volontari, coordinati dai tre Comitati del TalentGold, che hanno lavorato senza ricevere alcun compenso, la perdita economica  per tale organizzazione sarebbe sicuramente stata molto forte, vista la precaria situazione economica che ha impedito di avere fondi da istituzioni e sponsor privati. Le uniche entrate sono state le donazioni di 30 euro lordi effettuate dal pubblico pagante per poter entrare con un solo ticket alle tre conferenze, esclusa la cerimonia del TalentGold che era naturalmente ad ingresso gratuito.
 
 
 
Ma l’entusiasmo sollevato e la consapevolezza degli organizzatori  di aver assistito e servito un evento di straordinaria importanza ha sopperito brillantemente al risultato negativo di un affare largamente “in rosso”. Il ringraziamento è doverso a tutti: grafici, fioristi, addetti al buffet, addetti allo staff,  autisti di taxi, associazione carabinieri, bodyguard,interpreti, presentatori, fotografi, cineoperatori,  albergatori, ristoranti, cartolerie, tipografie, giornalisti, blogger, operatori video, accompagnatori, segretarie,   direzione e custode  del Centro Fiera, Comune di Montichiari, Fondazione Zanetto, TalentCity, Polizia Locale, Carabinieri di Montichiari, Questura e Prefettura di Brescia.
 
 
Tutti i volontari che hanno operato al servizio dell’evento TalentGold, compresi gli organizzatori della Fondazione Zanetto e di TalentCity, sono o stanno divenendo  graditi operatori nell’Arcipelago One, una piattaforma nata liberamente  l’estate scorsa per dar vita ad una community e ad un villaggio che funzioni con tecnologie ecologiche, energie libere e generatori che non inquinano,  simili alle scoperte di Keshe. Per questo motivo era stata esposta nella sala Uno una mostra fotografica concernente il progetto della Città dei Talenti, eseguito dall’architetto Riccardo Camplani,  la cui posa della prima pietra potrebbe già avvenire la prossima primavera.
 
 
Possiamo dire che l’evento TalentGold abbinato all’Evento Keshe hanno dato maggior energia e nuove ispirazioni alla realizzazione di quel progetto, cui tutto il mondo verrà invitato ad aderire.
Arcipelago One sarà infatti un villaggio, circondato dal verde e dall’acqua, dove la comunità che lo abiterà vivrà secondo i principi di una vita vissuta a misura di talenti umani, basata sulla collaborazione e non sulla competizione,  basata sulle proprie passioni e non sul denaro e sul lavoro da schiavi del sistema. Ma non sarà utilizzata solo dai residenti, bensì anche dai visitatori che potranno soggiornare qualche giorno, imparare come si vive in una “Città dei Talenti” e portarne l’esempio di realizzazione  nelle altre zone abitate e desertiche, nelle isole e sui ghiacciai, sulle montagne e nelle foreste,  in qualsiasi parte del pianeta.
 
 
Mario Cherubini
Segretario della Fondazione Zanetto
Montichiari, 17 dicembre 2012
 
 
PS:Aggiungiamo qui di seguito alcuni link di pagine web che parlano attualmente dell’Evento TalentGold e/o Keshe a Montichiari in un dibattito aperto sempre più crescente e che aggiorneremo ogni volta con nuove novità. Appena riceveremo nuove fotografie e filmati non mancheremo di pubblicarli in questa pagina e di aggiungerli all’ebook che stiamo preparando, dedicato ad Arcipelago One.
 
 
MT KESHE A MONTICHIARI 15 e 16 dicembre 2012
Link servizi giornalistici interessanti :
Conferenza Stampa Integrale su YouTube: 15 dicembre, ore 18, sala Scalvini Centro Fiera del Garda Montichiari:
 
 
DIBATTITO MOLTO INTERESSANTE SUL BLOG “22 Passi”:
 
QUI PUOI SCARICARE IL PDF DELL'ARTICOLO PUBBLICATO SUL QUOTIDIANO BRESCIAOGGI MARTEDI 18 DICEMBRE 2012:
 
 
 
ALTRI LINK INTERESSANTI:
 
TALENTGOLD è ideato
e programmato da:
TalentCity-La Città dei Talenti
& Fondazione Zanetto
La Casa del Ricordo e della Conoscenza
 
 
 
 
Se desideri avere maggiori informazioni su TalentCity e diventare un Operatore nella Città dei Talenti clicca sul banner verde qui sotto:
 
 
Generated image
 
 
 
 
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint