YouDreamVillage - Mysterious, Fantasy...or Reality ? The Birth of Dream's Villages
ALI PER LA VITA
 
Alfonso Turchetti e Renato Bosetti
 
MOSTRA ITINERANTE DEDICATA AI
DIAVOLI ROSSI
75 ANNI-BUON COMPLEANNO
Mostra e libri disponibili per eventi in altri comuni.
Esposta nell’aeroporto di Montichiari,
da Ali per la Vita e Montfort- Fotografie, documenti e libri
 
Nella fotografia in alto: “Alfonso Turchetti e Renato Bosetti davanti alla mostra esposta in aeroporto”
 
Una mostra fotografica interessante, riguardante il 75° anniversario dalla nascita dei Diavoli Rossi del Sesto Stormo dell’Aeronautica Militare è esposta nell’area di ingresso dell’aeroporto Gabriele d’Annunzio. E’ organizzata dalle associazioni Ali per la Vita-Club Frecce Tricolori di Montichiari e dall’associazione Montfort di Chiari, che gestisce lo spazio per le mostre in aeroporto. I presidenti dei due sodalizi, Alfonso Turchetti e Renato Bosetti, hanno presentato la mostra nei giorni scorsi, la cui documentazione è estratta dal libro “Diavoli Rossi” di Arturo Petillo, Giovanni Merigo e Luciano Zanini.Nella mostra viene descritta la nascita dello Stormo, costituito a Campoformido il 15 gennaio 1936 e sono descritte, non solo la storia tramite molte fotografie, ma anche le missioni di pace compiute dai Tornado. Turchetti e Bosetti hanno parlato anche del libro “Notte in Arabia” recentemente presentato nella sala consiliare del municipio monteclarense, che racconta la storia del colonnello Gianmarco Bellini che rappresenta un capitolo di storia importante nelle vicende del Sesto Stormo, da anni con sede nell’aeroporto di Ghedi, e che fu  comandato dallo stesso Bellini per due anni dal 25  settembre 2001 fino al 2003.
 
 Per informazioni sulla mostra, che è itinerante
e quindi può essere richiesta da altri comuni,
 e sui libri citati telefonare a:
Turchetti 3395665826 (Ali per la Vita)
 e Bosetti 3474115875 (Montfort)
 
PER VEDERE IL VIDEO SU YOUTUBE CLICCATE SUL LINK SEGUENTE:
 
Copertina del libro
 
Qui a fianco la copertina del libro "Diavoli Rossi", da cui la mostra ha preso ispirazione e fotografie. Autori sono Arturo Petillo, Giovanni Merigo e Luciano Zanini. Il libro venne anche presentato nel Convegno Zeronove realizzato a Ghedi nell'ottobre del 2009. La mostra itinerante ha iniziato invece il suo cammino lo scorso gennaio nella Sala Civica della Pro Loco a Montichiari. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCUOLE IN VISITA E INAUGURAZIONE
UNA MOSTRA ITINERANTE PER I 75 ANNI DEI DIAVOLI ROSSI
Aperta a Montichiari dal 14 al 21 gennaio 2011. Inaugurata sabato 15.
Presenti anche i volotari della Protezione Civile dell’Aeronautica Militare.
 
Classe di scuola elementare in visita alla mostra
 
Nella foto qui sopra una classe elementare in visita alla mostra per gli Auguri ai  Diavoli Rossi del Sesto Stormo dell'Aeronautica Militare con base a Ghedi.
 
 
 Il gruppo " Le Ali per la Vita " appartenente all'Associazione Culturale Aeronautica " Club Frecce Tricolori "di Montichiari ha organizzato, con il patrocinio del Comune di Montichiari, una mostra fotografica itinerante sulla storia e i velivoli del 6° stormo, i Diavoli Rossi,  nel 75° anniversario di fondazione. La mostra è stata inaugurata sabato 15 gennaio 2011, alla presenza del sindaco Elena Zanola e del vicesindaco Gianantonio Rosa. Al taglio del nastro anche il Gruppo Protezione Civile dell’Aeronautica Militare, unico in Italia, con sede a Ghedi., e la prima classe di alunni della locale scuola elementare in visita alla mostra. Nei giorni successivi sono seguite altre visite scolastiche. Il materiale fotografico della mostra è stato realizzato con la collaborazione fattiva dello studio Villani di Calcinato ed è stato concesso dal Signor Giovanni Merigo di Ghedi, che ha scritto un libro sui Diavoli Rossi e ne sta preparando un secondo con molte fotografie inedite. . La mostra è stata allestita nella sala civica della Pro Loco in  via Trieste a Montichiari.
 
NOTTE IN ARABIA
 
libro Bellini
 
IL COLONNELLO GIANMARCO BELLINI, COMANDANTE DEL SESTO STORMO DI GHEDI PER DUE ANNI (2001-2003)  HA  RACCONTATO  IN UN LIBRO QUEI 47 GIORNI DI PRIGIONIA IN IRAQ NEL 1991 QUANDO IL SUO TORNADO FU ABBATTUTO.
 
 
La presentazione del libro nella sala consiliare del Municipio di Montichiari il 28 aprile 2011.
 
 
 
 
 
 
Bellini a Montichiari
 
 
Nella foto “Il Colonnello Bellini (ultimo a destra) ospite nella sala consiliare del Municipio- da sinistra il sindaco Elena Zanola, lo scrittore Francesco Di Domenico e il giornalista-moderatore Mario Pari”
 
 
Una settantina di persone ha partecipato giovedi sera, 28 aprile, nella sala consiliare del Municipio di Montichiari,  alla presentazione del libro “Notte in Arabia-Vita e Storia di Gianmarco Bellini”, edito da  Boopen Led. Il giornalista Mario Pari ha coordinato la presentazione dando la parola inizialmente al sindaco Elena Zanola, che ha avuto parole di ringraziamento verso “coloro che lavorano per la sicurezza della nostra gente in un mondo che sta cambiando velocemente”. Nel libro viene ricostruita l’avventura vissuta da Bellini con Cocciolone durante la missione in Iraq nel 1991, durante la quale il loro Tornado fu abbattuto e i due furono fatti prigionieri. Era la notte tra il 17 ed  il 18 gennaio 1991, quando  il Tornado pilotato dall’allora Maggiore Gianmarco Bellini  e dal capitano Maurizio Cocciolone, fu l’unico velivolo italiano a portare a termine la missione assegnata, al termine della quale l’aereo fu abbattuto dalla contraerea irachena. I due ufficiali riuscirono a lanciarsi dall’aereo in fiamme ed a salvarsi miracolosamente ma furono fatti prigionieri. Il Colonnello Bellini ha raccontato davanti ad un pubblico attento quanto descritto bene nel libro ad opera dello scrittore e giornalista Francesco Di Domenico, presente anche lui al tavolo dei relatori nella sala consiliare. Il caso ha voluto che proprio giovedi, giorno della conferenza, abbiano avuto inizio in Libia le operazioni di guerra, con bombardamenti su obiettivi militari, dei nostri Tornado di stanza a Ghedi, in accordo con il piano Nato. Ma il Colonnello Bellini, non ha voluto rispondere a domande di chi voleva avere un confronto tra le operazioni belliche di 20 anni fa in Iraq e quelle odierne in Libia. Tra i presenti in sala numerosi soci delle associazioni aeronautiche locali e regionali, nonché amici e colleghi del Colonnello Bellini, oltre agli organizzatori dell’evento, facenti parte dell’associazione “Ali per la Vita-Club Frecce Tricolori 124” di Montichiari. Le stesse persone che la mattina dopo (venerdi) hanno accompagnato il Colonnello Bellini nell’Istituto Aeronautico Locatelli di Bergamo dove l’ufficiale ha potuto raccontare l’avventura da lui vissuta davanti ad un pubblico di 500 giovani studenti.
 
 
Generated image
 
 
 
Generated image
 
 
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint